A.S.2017/18 Esperienze con la metodologia CLIL nella scuola primaria:

Scuola primaria Pertini – classe prima

Scuola primaria M.Polo – classi seconda e terza 

Scuola primaria B.Giuliana – classi seconde .

 Che cos’è il Clil?

Anche nel nostro Istituto gli alunni possono seguire la metodologia Clil. Ma di cosa si tratta?

Il termine CLIL è l’acronimo di Content and Language Integrated Learning: si tratta di una metodologia che prevede l’insegnamento di contenuti in lingua straniera.
Ciò favorisce sia l’acquisizione di contenuti disciplinari sia l’apprendimento della lingua straniera.
Nelle nostre scuole primarie abbiamo avuto la possibilità di avere delle insegnanti madrelingua che per quindici ore durante il secondo quadrimestre hanno accompagnato gli alunni in questo meraviglioso percorso.
In particolare, gli alunni delle classi prime hanno seguito lezioni di educazione motoria in inglese, quelli di seconda lezioni di geografia e in terza lezioni di scienze.
Con le splendide insegnanti, Tamara Bertholet e Claudia Mateu, gli alunni si sono divertiti un mondo a comunicare in inglese: hanno utilizzato canzoncine, video,giochi, rappresentazioni, costruzione di lapbook e cartelloni. In questo modo hanno imparato parole e frasi delle discipline, aumentato il loro bagaglio di conoscenze sia nelle varie discipline che nella lingua inglese e soprattutto hanno capito che LA LINGUA INGLESE E’ BELLA!
In quarta e quinta gli alunni hanno seguito lezioni di storia, per tutto il primo quadrimestre, con la bravissima insegnante della nostra scuola secondaria,Serena Introini, per continuare durante il secondo quadrimestre con lezioni di approfondimento della lingua.

PERCHE’ FARE CLIL?
– Perché permette di usare subito la lingua, quindi risulta motivante;
– perché tiene conto di stili cognitivi diversi, utilizzando metodi e tipi di attività
diversificati;
– perché abitua gli studenti a condividere, confrontarsi, negoziare;
– per educare ad un approccio multiculturale e multidisciplinare del sapere;
– per migliorare le competenze nella lingua straniera attraverso lo studio di
contenuti disciplinari;
– perché offre l’opportunità di apprendere mediante lo svolgimento di attività
piacevoli.

Accessibility